vineri, 17 septembrie 2010

«I Rom? Prendeteli voi»


LA POLEMICA - «Questa specie di gaffe che ha fatto è indecorosa», ha dichiarato Lellouche alla radio Rtl. «Basta con il suo tono, la mia pazienza ha un limite», ha affermato il ministro riecheggiando le parole della Reding, «non è questo il modo di rivolgersi a un grande Paese». Al Commissario Ue che aveva sostenuto che non si sarebbe aspettata di rivivere situazioni simili «dopo la fine della Seconda guerra mondiale», Lellouche ha risposto indignato: «Come ministro francese, come cittadino francese e come figlio di un combattente nella resistenza contro i nazisti, non posso lasciare che la signora Reding affermi che la Francia del 2010 ha un governo come quello di Vichy». Il riferimento è all'esecutivo collaborazionista che durante la Seconda guerra mondiale avviò ai campi di concentramento migliaia di ebrei, zingari e Rom. «Una somma di denaro in contanti e un biglietto aereo verso il Paese di origine non sono la stessa cosa dei campi di sterminio o delle camere a gas», ha osservato Lellouche, augurandosi che nella Reding «la passione abbia avuto il sopravvento sul pensiero».

Corriere della Sera

ce s-a umflat ficatul in asta micu'...uite, dom'le cum uitasem protocolul de vasalitate...scuzati, excelenta, nici acum 60 de ani n-au vrut sa ne gazeze din prima...
refuz sa mai vorbesc franceza in viata mea

Moishe Oysher in the Rosh Hashanah Scene - 1939 Yiddish film

Moishe Oysher sings "Kol Nidre" - 1939 Yiddish film